Ma non avevi detto che non volevi più scrivere?

Si, l’ho detto.

Ho deto che non mi interessa più e non ne avevo più voglia, ma non era vero.
O meglio, era impreciso.

“Non mi interessa più” significava che l’argomento era troppo specifico, i topic si stavano esaurendo, l’impegno, anche se auto-imposto, di un post al giorno era troppo stringente.
Che mi serviva più spazio.

Non ho scritto per qualche giorno, non mi è piaciuto.
Mi mancava mettere le idee sulla carta (virtuale), mi mancava condividere qualche pensiero… mancava scrivere.

[Ovviamente questo è un post rivolto a chi mi leggeva prima, su altri blog. 
Se di voi si è salvato qualcuno, tra i miei cambi di sede, RSS, stile e lingua… Ecco, sono felice di rivedervi. Prometto che me ne starò qui, senza altri scossoni.]

2 Pensieri su &Idquo;Ma non avevi detto che non volevi più scrivere?

  1. C’è chi nasce per scrivere. Inutile andare ontro natura. E’ come soffiarsi il naso: vuoi che il muco ti soffochi? (Ehmmm pessima immagine, lo riconosco, però col naso libero si respira e si apprezza la vita, scrivere libera le vie respiratorie :-))

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...