Final Fantasy VII

Su Did You Know Gaming c’era scritto:

Final Fantasy VII fu concepito originariamente per Nintendo 64, ma Square cancellò il progetto iniziale e spostò il gioco su Play Station a causa della carenza di spazio nelle memory card per i salvataggi su N64.

Forse non lo sapete perchè non amo pubblicizzare oltremisura le mie fisime adolescenziali, ma per me Final Fantasy VII non è stato un gioco.

Esperienza, riflessione, percorso, passione, immersione, ossessione, incontro… non so bene, forse un mix di tutto, condito da un sacco di tempo libero come solo a 16 anni puoi avere. Non importa. Il punto è che non credo di esagerare dicendo che -senza elencare i motivi personali e le implicazioni, che ucciderebbero di noia sia voi che me- senza FFVII oggi sarei una persona diversa.

Ho giocato a FFVII perchè mi hanno regalato una Play Station con il gioco incluso nella confezione. Fosse stato un gioco per Nintendo, non lo avrei mai avuto (inspiegbile, ma io sento un odio viscerale quanto immotivato per la Nintendo che rasenta l’integralismo).

Se la Nintendo 64 avesse avuto memory card più capienti, oggi io non sarei io.

About these ads

6 pensieri su “Final Fantasy VII

  1. Sai che non capisco nulla quando si scrive di giochi, io sono rimasto a Mario Bro’s.

    E’ interessante, ma sembra di leggere di un mondo alieno, di territori inesplorati, razze galattiche differenti. Vivo la fantascienza già qui dove mi trovo, mica male!!!! :-)

    Ciao!

  2. Piccolo appunto: il problema non erano i salvataggi ma i filmati in CG.

    Inoltre in origine la console Nintendo avrebbe dovuto avere il supporto CD-ROM ma non raggiungendo un accordo con Sony utilizzarono le cartucce. Quindi Square che aveva già iniziato lo sviluppo decise di cambiare console.

  3. “inspiegabile, ma io sento un odio viscerale quanto immotivato per la Nintendo che rasenta l’integralismo”

    E io che pensavo di essere l’unico a ripudiare i prodotti Nintendo.
    Ero ancora un bambino ai tempi del Super Nintendo, quando Mario la faceva da padrone, e già non amavo quei controller così scomodi. Cominciai a capirci qualcosa di console e videogame proprio all’epoca della prima playstation, che si contrapponeva alla Nintendo64 e alla tanto sottovalutata Dreamcast. Inutile dire quale vinse e quale preferii.
    Ma fu quando la Nintendo produsse GameCube che nacque la mia avversione verso l’azienda. Quella console era esteticamente orrenda e l’hardware non reggeva minimamente il confronto con la nuova PS2.
    Ancora mi chiedo chi inventa i loro prodotti. Nonostante l’idea alla base della Wii sia carina, le caratteristiche della console non sono per nulla all’altezza dei tempi, per non parlare di DS e derivati.
    Insomma la Nintendo non mi piace.

    Lo so, il commento non c’entra con Final Fantasy, a cui tra l’altro non ho mai giocato, ma non ho resistito a pronunciarmi contro la Nintendo.

  4. Non capisco cosa vuoi dire dicendo che FFVII non è un gioco. È ben fatto, ma sempre un gioco rimane (l’unico personaggio che non mi convince del tutto è Sephiroth, ma forse perchè non ho giocato Crisis Core).
    L’odio insensato l’ho visto anche ad altre persone e non lo capisco. A prescndere dall’azienda videoludica quando un gioco piace, piace. Dipende da quello che si vuole. Se cerco qualcosa di spensierato, per me va bene anche un platfoom ben fatto senza trama, ma questa è una cosa soggettiva. In ogni caso, sono daccordo, FFVII è un bel gioco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...